Il Menu

Maritozzi e Cucina

Più di 30 maritozzi a rotazione durante l’anno, come il maritozzo con la coda alla vaccinara (dell’azienda agricola Fortunato) in bianco con cannella, uvetta e pinoli sia in versione mini per antipasto o aperitivo che tradizionale, la caponata di carciofi e pecorino, l’indivia con le alici, il baccalà mantecato, il maialino sfilacciato in agrodolce o la cacio e pepe.

Ricette originali eseguite come da tradizione, come la carbonara o la amatriciana o piccole variazioni, alleggerimenti o tecniche di cottura moderne per migliorare il gusto di alcuni piatti, come il baccalà alla trasteverina 2.0.

Tra gli starters, dalla cucina viene presentata una Terrina di fegatini di pollo (sempre di Fortunato) servita su una coulis di lamponi e croccante di cipolle alla curcuma, o l’antenato del maritozzo, ovvero dei crostini di pane di segale ai semi di girasole (prodotto dal panificio Santi Sebastiano e Valentino).

Il Maritozzo Rosso è tra i 7 indirizzi migliori dove mangiare la vera cucina romana secondo La cucina Italiana

La Trastevere buona: 7 indirizzi contro la banalizzazione della cucina romana

I primi della tradizione mantengono il loro caposaldo nella carbonara realizzata con uova di galline livornesi, pecorino buccia nera “Agri In”, unica azienda in provincia di Roma a produrlo ancora.

La Gricia è proposta anche con un risotto della riserva di San Massimo, ma la troviamo anche in menu con le variati stagionali, ai carciofi, con i fichi o la zucca.

Tra i secondi spicca la rivisitazione del Baccalà alla trasteverina, con la tecnica del cottura sottovuoto a bassa temperatura, è una esplosioni di sapori 2.0.

La carbonara a Peso!

Si può fare un’esperienza di gusto davvero senza limiti… mangiando la Carbonara a peso!

Sono gli stessi clienti, infatti, a scegliere se gustare 80, 120 o 160 grammi di spaghetti o di tonnarelli alla carbonara, rigorosamente fatti in casa, impastati con uova da allevamenti all’aperto.
Ad ognuno, quindi, la quantità di pasta alla carbonara desiderata, sempre e comunque con la stessa caratteristica: la bontà dalla prima all’ultima forchettata.

Starters

Tonno sott'olio Home made agli agrumi - 8,50

Chips tagliate a mano - 4

Terrina di fegatini con coulis di lamponi - 6,50

Tartare di manzo con capperi, cipolla rossa, cioccolato - 10

Maritozzi

Spalla di Maialino sfilacciata agrodolce

INDIVIA e Alici di Sciacca

Baccalà mantecato e cicoria

Stracciatella pugliese e cime di rapa

Stracciatella e bottarga

MARITOZZINO - 4,50 
(mini per assaggiare più gusti)  o in dimensione standard - 8

Primi

I PRIMI della TRADIZIONE - Spaghetti Cacio e Pepe, Tonnarelli alla Gricia, Rigatoni all'Amatriciana - 11

Spaghettoni Cacio e pepe, baccalà, lime e menta - 13

Tonnarelli alla carbonara - 11 x80gr /13 x120gr / 15 x160gr

Tonnarelli alla carbonara con WOK di peperoni rossi - 12

Risotto riserva San Massimo con zafferano e parmigiano 36m - 12

GNOCCHI (giovedì) - 12

 Secondi

Baccalà alla trasteverina 2.0 - 16

Polpette di bollito al sugo - 14

Burger di manzo, 180 gr, guanciale croccante, cipolle caramellate e cicoria - 14

Dolci

Maritozzo con la panna - 3

Maritozzo con il tiramisù - 6

CheeseCake al limone o con marmellata di visciole - 6

Brownie al cioccolato e pistacchi - 6

 

Acqua 1,50

Pane fatto in casa 2,00


Parlano dei nostri piatti 

 

La carbonara vegetariana con i peperoni al posto del guanciale su Scatti di gusto

Amate la carbonara ma siete vegetariani e non sapete come risolvere il problema del guanciale?

La maggior parte delle ricette di carbonara alternativa prevede l’uso delle zucchine, ma non mi ha mai convinto troppo…..

Leggi la nostra ricetta su

https://www.scattidigusto.it/ricette/carbonara-ricetta-vegetariana-peperoni/

 

La ricetta della Carbonara perfetta

 

E’ partito dai maritozzi romani in versione gourmet, Edoardo Fraioli, titolare del Maritozzo Rosso, piccolo e curato locale in pieno quartiere Trastevere a Roma, ma si sta affermando rapidamente per la bontà della sua carbonara.

Spaghetto, rigatone (Rummo) o anche tonnarello – fatto in casa – non ne sbaglia una.

Da Edoardo si mangia a peso, con tre formule: piatto da 80 grammi, 120 o 160 per gli appetiti più robusti. L’ultima trovata è il contest Homo vs. Carbonara,  che sfida i coraggiosi che se la sentono a trangugiarsi un chilo (1 kg!) di carbonara nel minor tempo possibile…..

https://www.scattidigusto.it/cibo-ricette/carbonara-ricetta-perfetta-maritozzo-roma/